check-list

Check-list Covid-19 nella scuole. Ecco come procedere

Fornita una check-list per la verifica degli adempimenti delle scuole. Al fine di limitare il rischio di trasmissione del Covid-19. Vediamo insieme di cosa si tratta.

Il monitoraggio dei livelli di sicurezza di una struttura scolastica. Nonché la conseguente valutazione dei rischi, finalizzata al miglioramento delle condizioni di igiene e di sicurezza degli studenti e dei lavoratori. Deve essere approfondito, dettagliato e realizzato da persone esperte.

A ricordare in questi termini quanto sia importante un adeguato monitoraggio è una nota della Direzione Generale dell’Ufficio Scolastico Regionale per la Sicilia.

In particolare la nota ha in oggetto la check-list di verifica. Si tratta di un documento che supporta i dirigenti scolastici nella verifica degli adempimenti. Sia obbligatori che facoltativi. Correlati all’emergenza Covid-19.

Essa può dunque fornire un utile strumento di valutazione delle criticità. Nonché consentire una adeguata programmazione degli interventi “correttivi”.

La check-list Covid-19 per le scuole

Nella nota si sottolinea che la sicurezza nelle scuole, soprattutto in questo momento, non è di esclusiva competenza del dirigente scolastico. Che riveste il ruolo di datore di lavoro. Bensì è frutto del supporto di tutti.

Questo perché solo con un approccio sistemico e collegiale si può tutelare il bene prezioso della salute pubblica. La check-list presentata con la nota vuole dunque fornire uno strumento di supporto. Essa è distinta in livelli:

  • I- proprietario dell’immobile,
  • II- dirigente scolastico,
  • III- soggetti coinvolti direttamente (medico competente, RSPP, ecc…)
  • IV- procedure gestionali e/o suggerimenti.

Dalla compilazione della Check List deve ovviamente scaturire la programmazione degli interventi correttivi a cura dei diversi soggetti interessati.

Si sottolinea, inoltre, che la check-list può essere uno strumento di monitoraggio e di verifica. Usata quasi come una linea guida. Può anche essere utilizzata al fine di garantire la tracciabilità delle misure di prevenzione e di sicurezza implementate.

La lista di controllo per valutare le idonee misure di sicurezza e salute

Riprendiamo qualche spunto dalla check-list. Ad esempio nella sezione “Misure generali di prevenzione” della check-list. Si chiede se è stata disposta la revisione ed integrazione del DVR inserendo le misure adottate anti Covid.

In caso di risposta affermativa, la lista di controllo chiede di verificare che il DVR sia stato integrato con la trattazione di vari aspetti quali. La gestione dei casi sospetti. Le azioni da attuare per evitare assembramenti, soprattutto durante le ore di ricreazione e così via.

Inoltre la lista si sofferma sul controllo della nomina all’interno della scuola di un referente interno Covid-19 con un relativo sostituto. Oltreché di un preposto Covid per ogni plesso.

Il referente e il suo sostituto in particolare devono essere a conoscenza di tutti i compiti a loro assegnati. Quali ad esempio il fatto di monitorare eventuali assenze elevate (sopra al 40%). Comunicare al Dipartimento di Prevenzione se si verifica un numero elevato di assenze improvvise di studenti in una classe. Fornire un supporto operativo per la gestione dei casi di bambini con segni/sintomi che possono essere legati a COVID-19.

Ancora, la check-list ricorda di raccogliere le segnalazioni di eventuali sintomi di casi da COVID-19 provenienti da ogni plesso. Concertare una sorveglianza attiva dei casi potenzialmente infetti da COVID-19 tra il DdP, in accordo/con i pediatri ed i medici.

Supportare la propria scuola in accordo con il medico competente per le attività di cui all’art. 41 del D. Lgs 81/08. Contattare subito i genitori/tutore legale ogni qual volta si individui un alunno sintomatico a scuola.

Clicca sui pulsanti di seguito per scaricare la check-list e la nota: