impiantistica

Impiantistica: la gestione della sicurezza per Covid-19

Assistal ha pubblicato le linee guida per la gestione in sicurezza nell’attività  impiantistica. Si tratta di un documento che specifica per il settore le misure prescritte dal protocollo nazionale.

Destinatari e obiettivi delle linee guida Assistal per l’attività impiantistica

Il documento intende fornire alle imprese che si occupano di attività impiantistica. Nonché a quelle dei servizi energetici e del facility management ulteriori indicazioni utili per la tutela della salute e della sicurezza dei lavoratori.

Le linee guida sono integrate. Ovvero modificate in materia di tutela sanitaria sulla base delle indicazioni assunte dal Ministero della salute. Nonché dall’OMS. Ciò in relazione alle modalità di contagio del COVID19.

Inoltre tengono ovviamente presente il protocollo nazionale, inizialmente adottato il 14 marzo 2020 e poi integrato in data 24 aprile 2020.

In relazione all’attività impiantistica nel documento, quindi, vengono approfondite sia tematiche “generali” legate alle modalità di accesso ai luoghi di lavoro. Nonché alla pulizia degli stessi.

Sia aspetti più specifici del settore come l’installazione. Nonché la manutenzione e la gestione degli impianti all’interno degli edifici. Oppure il trattamento degli impianti di trattamento aria.

Le misure previste seguono la logica della precauzione. Attuano le prescrizioni del legislatore. Nonché le indicazioni dell’Autorità sanitarie.

Quindi si estendono ai titolari del cantiere. Nonché a tutti i sub appaltatori e sub fornitori presenti nel medesimo cantiere.

Trasferte per l’attività impiantistica

Vediamo qui solo il punto in questione su cui il documento fornisce chiarimenti. Il Protocollo dispone la sospensione e l’annullamento di trasferte/viaggi di lavoro nazionali e non.

Una simile limitazione, anche a detta di Confindustria, non può ritenersi un dettato assoluto e sempre perentorio. Specialmente per il settore dell’ impiantistica e dei servizi energetici e facility management. Si tratta infatti di un settore in cui le attività  produttive sono svolte al di fuori della sede aziendale.

Infatti, per le categorie produttive. Nonché i settori in cui operano le aziende rappresentate da Assistal. E’ stato espressamente previsto il proseguimento della attività impiantistica nel rispetto delle misure di sicurezza.

Pertanto, le trasferte di lavoro funzionali all’attività “core” dell’azienda. Quali ad esempio interventi di installazione, manutenzione, ecc. Possono essere disposte.

Chiaramente occorre l’adozione rigorosa di tutte le necessarie azioni di cautela possibili. Bisogna attrezzare in modo adeguato il personale inviato in trasferta. Nonché attuare un preventivo confronto con i Rls o comunque con i rappresentanti sindacali.

Conclusioni

Rimandiamo alla lettura del documento che potete scaricare cliccando sul pulsante di seguito. Concludiamo come sempre invitandovi a registrarvi alla nostra newsletter sicurezza per rimanere sempre aggiornati sulle varie attività e novità.