esposizione

Esposizione e rischio COVID-19: il metodo OSHA-USA

Proseguendo lo studio del documento relativo al rischio di esposizione troviamo un paragrafo sulla metodologia di valutazione del rischio di esposizione dei lavoratori a COVID-19.

OSHA afferma che il rischio professionale del lavoratore a SARS-CoV-2 può variare da molto alto a alto, medio o basso.

Il livello di rischio dipende in parte dal tipo di attività aziendale. Nonché dalla necessità di un contatto entro 6 piedi con persone infette. Ovvero sospettate di essere infette da SARS-CoV-2. Ancora, dalla necessità di contatti ripetuti o estesi con persone infette o sospettate di essere infette da SARS-CoV-2.

Per aiutare i datori di lavoro a determinare le precauzioni appropriate. OSHA ha suddiviso le attività lavorative in quattro livelli di esposizione al rischio. Rischio molto alto, alto, medio e basso.

La piramide del rischio professionale mostra i quattro livelli di rischio di esposizione a forma di piramide per rappresentare la probabile distribuzione del rischio. La maggior parte dei lavoratori americani probabilmente cadrà nei livelli di rischio di esposizione basso o medio.”

rischio di esposizione

Si riportano di seguito le definizioni delle varie classi di rischio come specificate da OSHA.

Rischio di esposizione molto alto

I lavori a rischio di esposizione molto alto sono quelli con un’alta esposizione potenziale a fonti note. Ovvero sospette di COVID-19 durante specifiche procedure mediche. Nonché post mortem o di laboratorio. I lavoratori in questa categoria includono:

  • Operatori sanitari (ad es. medici, infermieri, dentisti, paramedici, tecnici medici di emergenza) che eseguono procedure di generazione di aerosol (ad es. intubazione, procedure di induzione della tosse, broncoscopie) su pazienti noti o sospetti di COVID-19.
  • Personale sanitario o di laboratorio che raccoglie o maneggia campioni da pazienti noti o sospetti di COVID-19 (ad es. gestione di colture da pazienti COVID-19 noti o sospetti).
  • Operatori che eseguono autopsie, che generalmente comportano procedure di generazione di aerosol, sui corpi di persone note o sospette di avere COVID-19 al momento della loro morte.

Rischio alto

I lavori a rischio di esposizione alto sono quelli con un’alta esposizione potenziale a fonti note o sospette di COVID-19. I lavoratori in questa categoria includono:

  • Personale di assistenza sanitaria e di supporto (ad es. medici, infermieri e altro personale ospedaliero che deve entrare nelle stanze dei pazienti) esposti a pazienti noti o sospetti di COVID-19. (Nota: quando tali lavoratori eseguono procedure che generano aerosol, il loro livello di rischio di esposizione diventa molto alto.)
  • Operatori del trasporto medico (ad es. operatori di veicoli per ambulanze) che trasferiscono pazienti noti o sospetti di COVID-19 in veicoli chiusi.
  • Operatori funebri coinvolti nella preparazione (ad es. per sepoltura o cremazione) dei corpi di persone note o sospette di avere COVID-19 al momento della loro morte.

Rischio di esposizione medio

I lavori a rischio di esposizione medio includono quelli che richiedono un contatto frequente e/o stretto con altre persone. Queste possono essere infette da SARS-CoV-2. Però non sono note o sospette di COVID-19.

Nelle aree senza trasmissione in corso all’interno della comunità. I lavoratori di questo gruppo a rischio possono avere frequenti contatti con viaggiatori che possono tornare da località in cui c’è una trasmissione di COVID-19 diffusa.

Nelle aree in cui è in corso la trasmissione all’interno della comunità, i lavoratori di questa categoria possono avere contatti con il pubblico (ad es. nelle scuole, ambienti di lavoro ad alta densità di popolazione e alcuni esercizi commerciali molto frequentati).

Rischio di esposizione basso

I lavori a rischio di esposizione basso sono quelli che non necessitano il contatto con persone note. Ovvero sospette di essere infette da SARS-CoV-2. Né frequenti contatti ravvicinati con il pubblico.

I lavoratori di questa categoria hanno un contatto professionale minimo con il pubblico e altri colleghi.

Il documento continua specificando le misure di prevenzione e protezione da attuare per ogni classe di rischio. Riassumo brevemente in una tabella alcune delle misure di prevenzione e protezione proposte da OSHA.

Il documento può essere strumento di riferimento utile per una corretta impostazione della gestione del rischio di diffusione di COVID-19 nei luoghi di lavoro. Ovviamente da integrare con i riferimenti normativi italiani.