infortuni valutazione

Infortuni valutazione dei rischi sotto controllo

Analizziamo quanto è importante, in relazione agli infortuni, avere sempre la valutazione dei rischi sotto controllo. Questo infatti può essere l’elemento discriminante tra una assoluzione o una condanna. Parliamone insieme.

Come sappiamo l’obiettivo della valutazione dei rischi deve essere quello di avere uno strumento utile al fine di annullare o, se non è possibile, ridurre gli infortuni sul lavoro e le malattie professionali.

Infortuni, perché è importante avere la valutazione dei rischi sotto controllo?

Ai sensi del D Lgs 81/08 grava sul datore di lavoro il compito della valutazione dei rischi connessi allo svolgimento di attività lavorative. Questo spesso porta le aziende in modo errato a pensare che si tratti solo di un altro dei tanti “fardelli” burocratici.

In realtà però le cose non stanno cos’. Il DVR può essere anzitutto uno strumento utile per garantire la sicurezza dei lavoratori e programmare le conseguenti misure di sicurezza. Le informazioni che vi sono contenute inoltre possono essere di fondamentale importanza in una aula di tribunale.

Infatti, in particolare in caso di infortuni particolarmente gravi si rischia poi di rimpiangere il fatto di non avere la valutazione dei rischi sotto controllo. In tal caso questa situazione può rivelarsi un pericoloso boomerang per il datore di lavoro.

Da un lato infatti si è risparmiato tempo e denaro non dedicando al processo di valutazione dei rischi le giuste risorse. Questo se da un lato può sembrare un “vantaggio” dal momento che l’azienda non investe in queste cose. Dall’altro rischia di essere un qualcosa che può ritorcersi contro con gravissime conseguenze.

Sappiamo di parlare di cose che magari alla maggior parte dei lettori sembrano assolutamente inverosimili e lontane. Tuttavia questo è proprio il pensiero “medio” che si fa in queste situazioni. “A noi non capita” oppure “Noi abbiamo sempre fatto così e non è mai successo nulla” sono frasi, credeteci, che sentiamo ogni giorno.

Salvo poi ricevere la classica telefonata al verificarsi di infortuni gravi con richiesta di informazioni in merito alla valutazione dei rischi ed al fatto che questi fossero o meno sotto controllo.

Le conseguenze della mancata valutazione dei rischi

In queste situazioni per l’azienda sarà letteralmente impossibile allestire una seppur minima linea difensiva. Sia nei confronti degli organi ispettivi che, peggio ancora, in una aula di tribunale.

Dal momento che responsabilità in materia di sicurezza sul lavoro sono prevalentemente penali il datore di lavoro rischia potenzialmente grosso. Certamente può fare come lo struzzo e “mettere la testa sotto la sabbia”. Pe esperienza però questa politica non paga. Infatti in questi casi si tratterà solo di giocare alla roulette russa.

Con la piccola eccezione che il numero di volte in cui si dovrà premere il grilletto è altissimo. Questo perché una attività lavorativa dura diversi anni ed i lavoratori sono esposti a rischi ogni giorno! Dunque una adeguata valutazione dei rischi finalizzata ad evitare infortuni e malattie diventa una necessità e non un optional.

In tali situazioni rischierà grosso non solo il datore di lavoro ma anche tutta l’azienda. Infatti non dimentichiamo che il D.Lgs 231/01 relativo alla responsabilità amministrativa degli Enti si applica anche ai temi della sicurezza sul lavoro.

Questo vuol dire in sostanza che anche l’azienda potrà trovarsi a rispondere dell’infortunio del proprio lavoratore e non solo il datore di lavoro in quanto persona fisica. Considerando poi che le sanzioni previste in tale ambito sono pesantissime si corre il rischio di mettere in dubbio addirittura la sopravvivenza dell’azienda stessa!

infortuni valutazione

Come fare una buona verifica?

Tenuto conto di tutto questo dunque ogni datore di lavoro dovrebbe costantemente essere impegnato su queste tematiche. Questo non vuol dire che in prima persona dovrà gestire questi aspetti.

In funzione dei casi infatti non è possibile pensare che una sola persona, che tra l’altro ha tante altre incombenze, possa seguire bene queste cose. Inoltre in tanti altri casi, anche avere personale interno dedicato ad hoc non è possibile coprire tutti gli aspetti legati alla valutazione dei rischi.

Questo sia perché le possibili criticità di sicurezza sono innumerevoli e dunque non è effettivamente facile riuscire a star dietro a tutto. In secondo luogo inoltre, per esperienza, di tanto in tanto può essere utile avere un confronto su queste tematiche con varie persone.

Ciò per avere dei punti divista diversi così da avere il maggior numero possibile di spunti di riflessione. A riguardo ad esempio, sono sempre di più le aziende che, quale procedura operativa, non affidano in autonomia al proprio RSPP l’effettuazione delle valutazioni di rischio specifiche.

Spesso infatti saranno necessarie indagini strumentali o comunque competenze multidisciplinari. Proprio in queste situazioni entriamo in gioco noi mettendo a disposizione le nostre competenze per supportare le aziende.

Possiamo assisterti anche nel verificare l’adeguatezza delle misure in essere in base alla valutazione dei rischi al fine di ridurre gli infortuni. Siamo a tua disposizione per effettuare un check-up sulla sicurezza. A riguardo alleghiamo di seguito anche una breve check-list da utilizzare per verificare la completezza del proprio DVR aziendale. Ti invitiamo dunque a contattarci per ogni evenienza in tema di sicurezza sul lavoro.