piccoli trabattelli

Piccoli trabattelli e nuova norma tecnica Uni 11764

Concludiamo oggi l’analisi della norma tecnica sui piccoli trabattelli. Andiamo a vedere quali altre indicazioni fornisce la norma sui requisiti che devono avere questi piccoli trabattelli e sulle relative verifiche.

Le indicazioni sui piccoli trabattelli

In particolare, il trabattello deve essere ancorato alla costruzione almeno ogni due piani (cioè almeno ogni 4 m in altezza). E ammessa deroga a quest’obbligo per i ponti su ruote a torre conforme all’allegato XXIII. Cioè i trabattelli Uni En 1004 che hanno “stabilità propria” attestata dal superamento di prove sperimentali. Nonché corredati di manuale di istruzioni sul corretto montaggio, uso smontaggio, che sia conforme alla Uni En 1298.

La nuova norma Uni 11764: 2019 “piccoli trabattelli su due ruote –  Requisiti e metodi di prova” stabilisce vai aspetti. I requisiti dimensionali. Di sicurezza e i metodi di prova per ogni piccolo trabattello su due ruote con altezza del piano di lavoro minore di 4 m e portata massima di 150 kg, per l’utilizzo da parte di una sola persona alla volta.

La norma classifica i piccoli trabattelli in base all’altezza e all’accesso. Riguardo all’altezza, un piccolo trabattello si suddivide nelle classi h2 e h4. In un piccolo trabattello di classe h2, l’altezza h tra il suolo e la superficie superiore della piattaforma più alta è inferiore a 2 m. In uno di classe h4 l’altezza h è maggiore o uguale a 2 m e inferiore a 4 m.

Riguardo all’accesso, la norma distingue fra tipologia e modalità di accesso. I tipi di accesso sono quelli previsti nella Uni En 1004:2005 (A, B, C o D). Mentre la modalità di accesso può essere di tipo E (dall’esterno); di tipo I (dall’interno) o di tipo EI (dall’esterno e dall’interno).

Designazione

La designazione è molto simile a quella prevista nella Uni En 1004:2005. A quest’ultima è stato aggiunto il dato relativo al tipo di accesso (E, I o EI) che la norma europea non prevede.

Requisiti dei piccoli trabattelli

La norma distingue i requisiti in dimensionali e di sicurezza. Quelli dimensionali per un piccolo trabattello sono quelli legati alle dimensioni minime e massime che questo i suoi componenti (piattaforma, botola, protezione laterale, ruote) debbono possedere.

I requisiti dimensionali sono relativi anche alle tipologie di accesso e alle modalità di accesso. Quelli di sicurezza invece sono quelli che permettono il montaggio. Nonché l’uso e lo smontaggio sicuro del piccolo trabattello. Fanno riferimento alle caratteristiche specifiche che lo stesso e i suoi componenti debbono possedere.

I requisiti di sicurezza sono relativi anche alle tipologie di accesso e alle modalità di accesso. E’ richiesto che i piccoli trabattelli siano costituito da una sola campata. Deve inoltre essere progettato in modo che possa essere montato. Nonché modificato e smontato senza la necessità di utilizzare dispositivi di protezione individuale contro le cadute dall’alto per lavori in quota.

La botola attraverso la quale la persona accede alla piattaforma deve avere un passaggio libero minimo di 0,40 m di larghezza e 0,60 m di lunghezza.

Le aperture nelle piattaforme non devono essere maggiori di 25 mm in larghezza. Ciò non si applica ad aperture quali maniglie di presa. Gli elementi di piattaforma devono essere durevoli e devono avere una superficie antiscivolo. Essi devono essere assicurati in modo tale che il rovesciamento o la rimozione a causa del vento o della movimentazione non sia possibile.

Le ruote devono avere un diametro minimo di 80 mm. Devono essere fissate al piccolo trabattello in modo che esse non si possano staccare accidentalmente. Le ruote non devono staccarsi dal telaio in seguito all’azione del loro peso proprio. Devono avere un dispositivo di bloccaggio nel caso in cui esse abbiano funzione portante in fase di lavoro.

Stabilizzatori

Gli stabilizzatori devono essere progettati come componenti della struttura principale dei piccoli trabattelli e devono assicurare il contatto con il terreno.

Gli stabilizzatori devono essere fissati in maniera che il carico che trasferiscono impedisca lo slittamento, la rotazione o ogni altro movimento dello stabilizzatore stesso.

Connessioni

Ciascun dispositivo di collegamento deve essere efficace, facile da monitorare e dotato di componenti facili da assemblare. Il fissaggio dei componenti dei piccoli trabattelli e della protezione laterale deve renderne impossibile la rimozione se non attraverso azione intenzionale.

Stato delle superfici dei piccoli trabattelli

I componenti dei piccoli trabattelli non devono presentare bordi, angoli o superfici taglienti.

Le parti metalliche ossidabili devono essere protette contro la corrosione; le leghe di alluminio sono considerate non ossidabili. Le piattaforme con superficie di legno devono essere antisdrucciolevoli, avere durata compatibile con l’uso interno/esterno e resistere all’umidità.

Verifiche e prove per piccoli trabattelli

La norma Uni 11764: 2019 prevede un capitolo specifico destinato alle verifiche e alle prove. La sezione destinata alle verifiche è particolarmente importante. Ciò in quanto per la prima volta in una norma relativa alle attrezzature provvisionali viene inserito un prospetto che contiene i metodi di verifica dei requisiti stabiliti nella norma stessa:

  • Esame visivo del piccolo trabattello, per verificare l’integrità dei componenti.
  • Misurazione, per verificare che i parametri misurabili siano conformi ai requisiti stabiliti dalla norma.
  • Prova di funzionamento, per verificare che, senza carico, il piccolo trabattello nel suo complesso operi come previsto. Nonché che tutte le funzioni siano conformi ai requisiti stabiliti dalla norma e alla documentazione tecnica.
  • Prova specifica prevista dalla norma; verifica dei documenti dei disegni forniti, per verificare che siano conformi ai requisiti stabiliti dalla norma.

Segnaliamo anche che il prospetto 2 della norma è efficace in quanto consente di appurare in che modo uno dei soggetti previsti nel capitolo 11 “valutazione di conformità”. Possa valutare la conformità del piccolo trabattello alla norma. Ciò avendo verificato i requisiti di cui al paragrafo precedente.

Conclusioni

Vi suggeriamo come sempre a registrarvi alla nostra newsletter sicurezza sul lavoro per restare sempre aggiornati!